Il di di San Michele, ossia L'avaro