Supplica del canonico Giacomo Veratti a Benedetto Conventi, vicario generale dell'Arcivescovo di Bologna, per ottenere la grazia della indulgenza plenaria per chiunque preghi nel suo oratorio privato, con rescritto, 1810 [dic.]

purl.stanford.edu/pz999zg1645